Sarande

Questa scheda è collegata a: Altre Destinazioni

Saranda è senza dubbio la capitale dell’estate albanese. Separata da un lembo di mare dall’isola di Corfù, la città presenta un suggestivo centro con tipiche case bianche disposte a ferro di cavallo che scendono morbidamente verso il mare.

DA VEDERE
Una della principali attrazioni dei dintorni è senza dubbio il sito archeologico di Butrinti, tra i più famosi dell’intero Occidente e Patrimonio Unesco dell’umanità. L’antichissimo centro fu abitato sin dall’epoca preistorica e deve la sua espansione al periodo greco e romano. I resti più antichi risalgono al X secolo avanti Cristo, mentre dagli anni Novanta si è ripreso a scavare e a scoprire edifici, monumenti e necropoli.

I resti dell’antica Onhezmi (I secolo a.C.), da cui nasce Saranda, sono ugualmente degni di interesse: tra le mete segnaliamo la fortezza che dal IV secolo a.C. si affacciava sul mare con le sue possenti mura. Oggi otto torri difensive restano delle 20 originarie.

I mosaici di Saranda (I-II sec. d.C.) costituiscono un’altra grande attrattiva. Se ne trovano 6, tra i quali spicca senza dubbio quello ritrovato all’interno del Museo Archeologico, che ha un’estensione di 90 mq.
La fortezza di Lekures, recentemente restaurata, è da visitare soprattutto per la meravigliosa vista sulla baia cittadina. Ospita anche un ristorante e un bar.

DA FARE
Doverosa è un’escursione anche a Finiq, villaggio che si trova a circa un quarto d’ora da Saranda. Qui si trova l’antica Fionica, città potentissima e capitale della Lega Epirota nel III secolo a.C. Diverse le ragioni che portano ad un’altra gita, verso Delvina: il villaggio è famoso per la qualità del vino rosso e per le curate tradizioni folkloristiche, che saltano agli occhi ammirando i costumi degli abitanti.

LE SPIAGGE
Nei dintorni di Saranda si trovano spiagge molto belle e grandi. Tra tutte, spiccano quelle di Krorez, nell’insenatura di Kakomè, che coprono un tratto di crica 3 km in una successione di sabbia e mare cristallino. Larghe dai 2 ai 5 mt, sono raggiungibili via terra, attraversando una gola nelle vicinanze del villaggio di Nivica-Bubar, e via mare, attraversando il capo di Qefali, a circa 3 km da Kakomè.

Un’altra spiaggia è quella di Ksamil, nell’insenatura di Tetransì, a sud di Saranda. La spiaggia è pulita e vi si trovano due alberghi e alcuni ristoranti, con prezzi generalmente inferiori rispetto alla città. Anche Ksamil è una cittadina molto tranquilla.

Di fronte alla spiaggia si trovano 4 isolette raggiungibili a nuoto. Queste spiagge sono facilmente raggiungibili da Saranda grazie ad un servizio assiduo di bus che fanno tappa nelle varie baie.

Le nostre proposte

  • Un'estate al top, siete pronti?

     
 
  •  
 

  • La spiaggia di Zrce non si ferma mai

    Prenota il tuo soggiorno in appartamento  a partire da 17€/ notte a persona!

     
 
 
Siti collegati:
Amatori Tour Operator s.r.l.: Via Loggia 20/22 - 60121 Ancona - Tel +39 071 56216 - Fax +39 071 206382
info@incoming.amatori.com - PI: 02251850422 - N. REA: AN-172693 - Capitale sociale 45.000,00 euro I.V.

credits del sito web e-xtrategy

Chiudi

ideazione e progettazione grafica di:

via marche, 34 - 60030 monsano (an) italy
tel. +39.0731.60400 - fax +39.0731.60003

www.kitiri.it
info@kitiri.it

ideazione e realizzazione web site di

via s. ubaldo, 36 - 60030 monsano (an) Italy
tel. +39.0731.60225

www.e-xtrategy.net
info@e-xtrategy.net