La musica croata

Questa scheda è collegata a: Arte e Cultura

Non si può dire di conoscere i popoli balcanici se non si è ascoltata la loro musica. Come una magia, la musica popolare dei paesi dell’ex jugoslavia, diversa da regione a regione, supera i confini nazionali e unisce nuovamente genti lontane, perlomeno sul piano emotivo e passionale.

Ogni nazione ha la sua musica popolare, è vero, ma oggi queste distinzioni vengono annullate da autori di altissimo livello, come il bosniaco Goran Bregović, autore delle bellissime colonne sonore dei film di Emir Kusturica e amato in tutta l’area balcanica. Dalla sua opera di diffusione è nato un genere, il turbofolk, amato dai giovani croati e che coniuga la tradizione popolare con strumenti contemporanei ed elettrici.

La musica popolare in Croazia è sempre stata la radice di ogni attività compositiva, antica e moderna. Lo stesso Joseph Haydn nel XVIII e XIX secolo risentì della sua influenza in molte composizioni fondamentali per lo sviluppo della musica classica.
Per quanto la musica popolare croata sia varia, tre sono i suoi elementi essenziali, a seconda della regione di appartenenza. La klapa è alla base di tutte le forme musicali vocali e deriva dai cori religiosi, composti da circa una decina di persone, in origine di sesso maschile.

La tamburitza è un mandolino di derivazione turca: può essere a tre o cinque corde ed è lo strumento principale della musica popolare croata. Lo strumento, diffusosi principalmente in Slavonia, ha resistito allo scorrere dei secoli ed oggi è utilizzato da molti gruppi pop e rock, che gli affiancano bassi elettrici e chitarre.

La cetra (citura) è lo strumento principe del nord-est croato ed è sempre stata al centro di composizioni che ricordano da vicino la tradizione musicale magiara. Anch’essa, oggi, è riproposta al fianco di strumenti moderni e in chiave pop o rock da gruppi locali saliti alla ribalta negli anni Novanta.
Il trionfo della musica popolare, tuttora molto sentita in Croazia, avviene naturalmente durante le feste locali: in queste occasioni la popolazione di città e villaggi si lancia in danze vivaci e persino scatenate. Tra le tante versioni del ballo popolare, ricordiamo il Kolo, particolarmente vivace e sorretto da una musica tzigana.

Per quanto riguarda i più giovani, le radici popolari della musica croata non vengono a mancare ma si affiancano a suoi moderni, sulla scorta dell’insegnamento di Bregović e di altri compositori a lui affini.

Molti gruppi dal vivo suonano un rock ricco di influenze etniche ed anche in quelli più duri è ravvisabile l’influenza della tradizione. Infine, è da sottolineare un movimento significativo di musica elettronica, house e techno ma anche drum’n’bass e minimal, che ha portato alla ribalta internazionale alcuni talentuosi djs croati e sloveni degli ultimi anni.

Le nostre proposte

  • Un'estate al top, siete pronti?

     
 
  •  
 

  • La spiaggia di Zrce non si ferma mai

    Prenota il tuo soggiorno in appartamento  a partire da 17€/ notte a persona!

     
 
 
Siti collegati:
Amatori Tour Operator s.r.l.: Via Loggia 20/22 - 60121 Ancona - Tel +39 071 56216 - Fax +39 071 206382
info@incoming.amatori.com - PI: 02251850422 - N. REA: AN-172693 - Capitale sociale 45.000,00 euro I.V.

credits del sito web e-xtrategy

Chiudi

ideazione e progettazione grafica di:

via marche, 34 - 60030 monsano (an) italy
tel. +39.0731.60400 - fax +39.0731.60003

www.kitiri.it
info@kitiri.it

ideazione e realizzazione web site di

via s. ubaldo, 36 - 60030 monsano (an) Italy
tel. +39.0731.60225

www.e-xtrategy.net
info@e-xtrategy.net