Hvar

Questa scheda è collegata a: Mare

La media di sole all’anno a Hvar è di 2724 ore, ma questo non impedisce ad una ricca e profumata vegetazione di lavanda, erica e rosmarino di popolare l’isola, ormai divenuta sinonimo di “vacanze in Croazia”. La pianura adatta all’agricoltura si trova a settentrione e si allunga sino ad una costa di baie e calette, mentre l’entroterra è popolato nella piana di Velo Poje e diviso dalla suggestiva cima della Sveti Nikola.

L’isola di Hvar è per gli amanti della natura, dell’arte, grazie alla magnifica cittadina di Hvar, e del divertimento, con una vita notturna particolarmente attiva. Oltre che, naturalmente, del mare.

DA VEDERE

Hvar città è un piccolo gioiello, tra i più affascinanti dell’intera Croazia. Ad un morbido lungomare di palme s’accosta una cittadina in stile veneziano circondata da mura del XIII secolo, rafforzate nel rinascimento. La visita di Hvar è semplice: è sufficiente passeggiare in centro per scoprire tantissimi capolavori, palazzi tardogotici e del rinascimento, fortezze ed edifici barocchi. Il centro da cui muove tanta arte è Trg. V. Stjepana: qui si trovano l’arsenale del Sanmicheli, con il più recente Teatro, l’elegante loggia del 1479 e la vicina torre dell’orologio a pianta quadrata. Infine, la Cattedrale di Santo Stefano, sublime esempio di architettura rinascimentale affine a quella più famosa di Sebenico.

Poco distante, il palazzo Ettoreo introduce al nucleo medievale della città, con esempi eccelsi di architetture gotiche e veneziane, mentre appena oltre si ergono fortezze che riassumono la storia cittadina: la Fortezza Spagnola (XII secolo, poi rimaneggiata nel 1551), quella napoleonica del 1811 e quella austriaca del 1836.

Stari Grad, fondata dai greci, è il nucleo più antico dell’intera isola e merita una visita per il centro di intricate stradine che culmina nella piazza barocca. Fuori dal centro si trova un bel Monastero domenicano del 1482, che custodisce opere pregevoli tra cui una tela del Tintoretto.

Verbosa è un piccolo borgo di pescatori di una certe eleganza grazie alle sue chiese rinascimentali, tra le quali S. Lovro, che vanta un bel polittico del Veronese.

Jelsa è famosa per le sue spiagge ed attira gli amanti del mare, ma ha anche un bel centro rinascimentale circondato da pinete e gruppi di pioppi.

DA FARE

Le immersioni nell’acqua limpidissima di Hvar sono tra le attività preferite dai turisti. I diversi fondali permettono anche ai meno esperti di praticarle ed i centri dedicati si trovano in tutti i principali villaggi. A Hvar si possono fare belle escursioni sia nel profumato e assolato entroterra, sino alla cima dello Sveti Nikola, sia via mare. Tra queste ultime, segnaliamo la visita alle isole Pakleni, antiche fornitrici di resina per le chiglie delle navi. Qui si trovano anche spiagge per nudisti.

LE SPIAGGE

Le spiagge dell’isola sono nella maggior parte dei casi rocciose e orlate da pinete, ma a nord si trovano anche alcune spiagge di sabbia e di piccola ghiaia attorno a Jelsa, nella laguna di Mlaska e presso Sucuraj. Sotto prolifici vigneti si distende la bella spiaggia Sveta Neija con la sua affascinante grotta. La bellezza di Hvar sta proprio nella quantità di baie che punteggiano la costa frastagliata, offrendo alternative di ogni genere e calette incantevoli.

DA GUSTARE

Il successo turistico di Hvar ha naturalmente favorito il proliferare di ristoranti, pizzerie e quant’altro. I migliori luoghi dove mangiare si trovano nella città principale: il Bounty offre una buona cucina di pesce mentre il Menego si dedica ai piatti tradizionali di Dalmazia. Egregia è la cucina del Macondo, che propone anche gustosi piatti unici misti, ma il prezzo non è esattamente basso.

DI NOTTE

La vita notturna di Hvar è tra le più apprezzate dai giovani di tutto il mondo. I locali si accavallano e moltiplicano, avvicinandosi sempre più al gusto contemporaneo. Il centro della movida di Hvar resta il Nautica, locale dove è possibile mangiare qualcosa a cena ma che poi si trasforma in scatenato disco-bar, con una discreta offerta di cocktail e musica elettronica. Il Carpe diem è una buona alternativa, ma i suoi cocktail sono esageratamente cari rispetto alla qualità, mentre più abbordabile e meno pretenzioso è il Kiva Bar. La discoteca principale è il Veneranda, ma dancehall e spettacoli live si svolgono anche sulle terrazze degli alberghi: la più attiva è quella dell’Hotel Slavija’s.

 
Siti collegati:
Amatori Tour Operator s.r.l.: Via Loggia 20/22 - 60121 Ancona - Tel +39 071 56216 - Fax +39 071 206382
info@incoming.amatori.com - PI: 02251850422 - N. REA: AN-172693 - Capitale sociale 45.000,00 euro I.V.

credits del sito web e-xtrategy

Chiudi

ideazione e progettazione grafica di:

via marche, 34 - 60030 monsano (an) italy
tel. +39.0731.60400 - fax +39.0731.60003

www.kitiri.it
info@kitiri.it

ideazione e realizzazione web site di

via s. ubaldo, 36 - 60030 monsano (an) Italy
tel. +39.0731.60225

www.e-xtrategy.net
info@e-xtrategy.net