Da non perdere

Questa scheda è collegata a: Montagna

Come testimonia la grotta di Veternica, da sempre il monte Medvednica è importante per l’uomo. La presenza sin dalla preistoria in questa zona di Zagreb di insediamenti umani è stata ininterrotta, e molte sono le testimonianze che giungono sino al XX secolo.

Nel villaggio di Bliznec, donato nel XIII secolo ai domenicani, si trova il centro forestale del Medvednica e, poco distante, è possibile visitare la segheria Bliznec, oggi adattata a museo delle usanze e degli strumenti d’epoca e sede di una riposante area ristoro.

Tra i luoghi più affascinanti per la loro valenza storica, oltre che artistica, c’è la città fortificata di Medvedgrad, documentata nel 1254. La fortezza fu voluta da papa Inncenzo IV per arginare le orde tartare: lasciata in stato di abbandono per secoli, dal 1974 è protagonista di un graduale, difficile ma prezioso intervento di restauro e ricostruzione. Alla sua visita può essere abbinata quella della fortezza di Susedgrad, ridotta a rudere ma suggestivamente riconquistata dalla natura. Uno spaccato estremamente suggestivo a pochi passi dalla moderna Zagreb.

Almeno altre due sono le tappe della presenza umana da non perdere.

Gli amanti dei paesaggi romantici e lievemente decadenti non potranno evitare una sosta a Brestovac, antico sanatorio del 1908 eretto per curare i malati di tubercolosi. Dotato di una ottima esposizione al sole del sud e circondato da una fitta foresta, il sanatorio riscosse un notevole successo ad inizio secolo, sino all’avvento delle nuove cure per questa terribile malattia. Oggi, l’edificio abbandonato a 846 m di altezza è tutt’uno con la natura circostante e gode di un’atmosfera quasi surreale. Per gli amanti del genere, è bene ricordare anche che qui si svolse una delle più famose storia d’amore di Croazia tra un medico, il dr. Dežman, ed una paziente, la bella Ljerka Šram.

Infine, segnaliamo i gradini di Horvat, un sublime esempio della lotta dell’uomo con l’aspra montagna. Tra il 1946 e il 1953 il giornalista e fotografo Horvat, grande amante del monte Medvednica, costruì 500 scalini in pietra in una zona sino ad allora inaccessibile del monte, tra l’hotel Janica e la foresta di Rauch. Oggi il suo gesto è ricordato da una lapide ed i gradini sono una sorta di monumento nazionale al rapporto tra montagna e uomo.

 
Siti collegati:
Amatori Tour Operator s.r.l.: Via Loggia 20/22 - 60121 Ancona - Tel +39 071 56216 - Fax +39 071 206382
info@incoming.amatori.com - PI: 02251850422 - N. REA: AN-172693 - Capitale sociale 45.000,00 euro I.V.

credits del sito web e-xtrategy

Chiudi

ideazione e progettazione grafica di:

via marche, 34 - 60030 monsano (an) italy
tel. +39.0731.60400 - fax +39.0731.60003

www.kitiri.it
info@kitiri.it

ideazione e realizzazione web site di

via s. ubaldo, 36 - 60030 monsano (an) Italy
tel. +39.0731.60225

www.e-xtrategy.net
info@e-xtrategy.net